Commercio spaccio interno - Comune di Montirone - Provincia di Brescia

Organizzazione | Articolazione degli uffici | Commercio spaccio interno - Comune di Montirone - Provincia di Brescia

Spaccio interno
Per "spaccio interno" si intende il locale dove la vendita di prodotti avviene nei confronti dei soci appartenenti ad associazioni, cooperative o circoli privati.
Per aprire uno spaccio interno, il presidente del circolo o dell'associazione non deve essere stato sottoposto a misure di prevenzione o di sicurezza (contenute nella cosiddetta "legge antimafia") o indagato per altri reati individuati nelle norme di legge.
Deve essere effettuata in locali non aperti al pubblico, che non abbiano accesso dalla pubblica via.
Inoltre in caso di vendita di prodotti alimentari, il presidente della società o un preposto deve essere in possesso del requisito professionale così come previsto dalla normativa.
Il locale deve rispondere ai requisiti di conformità alle norme igienico sanitarie.

 

Adempimenti presso il Comune
Apertura nuova attività
Diap Mod A - scheda 1 - scheda 2
Subentro attività
Diap Mod. B e scheda 2 -
Cessazione -sospensione - cambio ragione sociale
Diap Mob B
Trasferimento sede – variazione superficie – variazione merceologica
Diap Mod A - scheda 1

 

Allegare oltre ai documenti indicati nei moduli
- l’attestazione del versamento eseguito a favore della:
“AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI BRESCIA
SERVIZIO TESORERIA”
c/c n. 11846227, per l’importo di € 33,00
utilizzando un bollettino a tre tagliandi.

Fare tre fotocopie di tutto, allegati compresi;
Consegnare all’Ufficio  Protocollo gli originali e una delle tre fotocopie;
Farsi timbrare e restituire dall’incaricato dell’Ufficio Protocollo  due fotocopie e l’originale e una fotocopia depositarle in comune.