Attività di produzione alimenti - Comune di Montirone - Provincia di Brescia

Organizzazione | Articolazione degli uffici | Attività di produzione alimenti - Comune di Montirone - Provincia di Brescia

ATTIVITA? DI  PRODUZIONE ALIMENTI E VENDITA PER IL CONSUMO IMMEDIATO

 

La  Legge Regionale 30 aprile 2009 n. 8 ?Disciplina della vendita da parte di imprese artigiane di prodotti alimentari di propria produzione per il consumo immediato nei locali dell?azienda?.
Per quanto riguarda gli adempimenti comunali previsti dal nuovo provvedimento precisiamo quanto segue:
- Comunicazione di inizio attivit?: gli artigiani che intendono iniziare la vendita per il consumo sul posto dei propri prodotti alimentari devono presentare apposita comunicazione; questo non esenta coloro che vogliono iniziare l?attivit? artigianale/produttiva di prodotti alimentari dalla presentazione della DIAP che assolve per? solo agli adempimenti di tipo sanitario; analogamente chi svolge solo l?attivit? produttiva alimentare ma non vende per il consumo sul posto non dovr? presentare la comunicazione ma solo la DIAP;
- Imprese artigiane che gi? effettuano la vendita dei prodotti alimentari di propria produzione per il consumo sul posto: dovranno presentare apposita comunicazione entro il 31 dicembre 2009.
 La norma  precisa che l?attivit? di  vendita per il consumo immediato deve essere accessoria all?attivit? di produzione. Il consumo dei prodotti deve avvenire all?interno dei locali e non all?esterno e le stoviglie devono essere a perdere senza  servizio  e assistenza di  somministrazione.
La vendita di bevande diverse da quelle prodotte e trasformate dall?impresa artigiana ? vietata, nel caso si volesse effettuare ? necessario presentare la dichiarazione di inizio attivit? produttiva (DIAP) ai sensi dell?art. 5 della legge regionale 2/2/07 n. 1.
 La Legge non precisa i termini entro i quali gli artigiani che gi? svolgono l?attivit? debbano uniformarsi alle altre condizioni introdotte dal provvedimento quali orari di esercizio, esposizione cartello orario, esposizione elenco delle materie prime utilizzate e di specificare i prodotti eventualmente congelati, si presume quindi che ci si debba attenere a tali prescrizioni a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge (20 maggio 2009).
Le sanzioni pecuniarie previste vanno da ? 150,00 a ? 1.000,00 che secondo quanto prevede la normativa 689/91 ammontano a  ? 300,00.

 

Adempimenti presso il Comune
Apertura nuova attivit?
Diap Mod A e scheda 4-
Subentro attivit?
Diap Mod. B 
Cessazione -sospensione - cambio ragione sociale
Diap Mob B
Trasferimento ? Variazione superficie
Diap Mod A e scheda 4-

 

Allegare oltre ai documenti indicati nei moduli
- l?attestazione del versamento eseguito a favore della:
?AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI BRESCIA
SERVIZIO TESORERIA?
c/c n. 11846227, per l?importo di ? 33,00
utilizzando un bollettino a tre tagliandi.

 

Fare tre fotocopie di tutto, allegati compresi;
Consegnare all?Ufficio  Protocollo gli originali e una delle tre fotocopie;
Farsi timbrare e restituire dall?incaricato dell?Ufficio Protocollo  due fotocopie e l?originale e una fotocopia depositarle in comune.

Per il consumo immediato degli alimenti bisogna presentare anche uno dei  seguenti documenti:
- Comunicazione di Inizio Attivit? di vendita di prodotti alimentari di propria produzione per il consumo immediato nei locali dell?azienda per impresa artigiana che gi? svolge tale attivit?.
- Comunicazione di Inizio Attivit? di vendita di prodotti alimentari di propria produzione per il consumo immediato nei locali dell?azienda